Il bando ISI prevede la concessione di contributi per incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori e per l'acquisto di macchinari ed attrezzature di lavoro che permettano di abbattere le emissioni inquinanti o di ridurre il livello di rumorosità o del rischio infortunistico da parte delle microimprese.

Al bando possono partecipare le imprese, anche individuali, rientranti nei settori ammessi in ciascun Asse del Bando.

  • Asse 1 suddiviso nei due sub Assi:
    - Asse 1.1 per i progetti di investimento
    - Asse 1.2 per i progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale
  • Asse 2 per i progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (MMC)
  • Asse 3 per i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto
  • Asse 4 per i progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività
  • Asse 5 per i progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli, suddiviso nei due sub Assi:
    - Asse 5.1: per la generalità delle imprese agricole
    - Asse 5.2: riservato ai giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria.

Per ogni Asse il bando indica l’ammontare delle risorse a disposizione e individua gli interventi finanziabili, le spese ammissibili, i parametri e i punteggi.

Fra i parametri, la condivisione del progetto con le parti sociali, quali ad esempio enti bilaterali o organismi paritetici di settore, permette alle imprese di beneficiare di punteggi aggiuntivi.

In questo caso, unitamente ai diversi moduli da allegare alla domanda, dovrà essere presentato il modulo E, sottoscritto dai rappresentanti delle organizzazioni a conferma della condivisione del progetto da parte dell’ente.

MODULO E

Partners

clients logo
clients logo
clients logo
clients logo
clients logo
clients logo